Politica, resoconto di una settimana

Centrodestra post-Nazareno, Renzi firma sospensione De Luca

pubblicato il 28/06/2015 in Politica da Gianluca Vivacqua
Condividi su:
Gianluca Vivacqua
Luigi De Magistris

Esperienza-lampo per Adriano Sofri come consulente del ministro della Giustizia Orlando.

Martedì 23 giugno, nel giro di poche ore, e stata annunciata e poi smentita la notizia che l’ex leader di Lotta Continua aveva ricevuto la nomina per tale incarico dal Guardasigilli.

Mercoledì 24 giugno: Silvio Berlusconi sembra aver definitivamente archiviato la fase del patto del Nazareno. Ad Arcore un vertice a due (pranzo incluso) con Matteo Salvini è servito a risaldare l’antico asse Lega-Forza Italia. Entusiasta il leader leghista: “Lavoro, tasse, economia: intesa totale con l’ex Cavaliere. Alfano non pervenuto”.

Giovedì 25 giugno passa in Senato la fiducia posta dal governo per la riforma della scuola. I sì sono 159, i no 112. La riforma permetterà l’assunzione di centomila insegnanti precari. Nel Pd diserzioni illustri al momento del voto: si tratta, naturalmente, di esponenti della minoranza, e cioè Mineo, Ruta e Tocci. Fischi all’indirizzo del presidente Napolitano. Il ministro Giannini: “Un risultato gigantesco”.

Intanto il Tribunale civile di Napoli congela la sospensione da sindaco di Luigi De Magistris, sospensione che avrebbe dovuto avvenire per effetto della legge Severino: in base alla sentenza del giudice, il congelamento si manterrà fino alla decisione della Consulta sull’eccezione di legittimità costituzionale della legge, ma, per allora, la condanna per abuso d’ufficio riportata dall’ex pm nel processo Why Not sarà già stata cancellata in appello da un’assoluzione o dalla prescrizione.

Venerdì 26 giugno il premier Renzi firma il decreto di sospensione da governatore della Campania di Vincenzo De Luca. Lo annuncia lui stesso nella conferenza stampa che conclude un nuovo consiglio dei ministri: “A norma della legge Severino ho firmato il decreto di sospensione di De Luca da presidente della regione Campania; un adempimento realizzato dopo aver avuto il nulla osta del ministro. La nostra opinione è che il presidente della regione Campania possa fare gli atti consentiti dal parere dell’Avvocatura di Stato. È stato un intervento necessario senza fare ricorso ad una norma ad hoc".

Nel corso di quello stesso cdm vengono approvati cinque importanti decreti fiscali:  semplificazione e razionalizzazione delle norme in materia di riscossione; stima e monitoraggio dell’evasione fiscale; revisione della disciplina degli interpelli e del contenzioso tributario; revisione del sistema sanzionatorio; revisione della disciplina dell’organizzazione delle Agenzie fiscali.

Nel fine settimana Salvini torna protagonista con la sue nuove dichiarazioni. Il segretario leghista partecipa a Roma alla protesta del Sap (Sindacato autonomo di Polizia)  contro il ddl, attualmente fermo in Commissione Giustizia al Senato, che introduce il reato di tortura, e osserva: ” Governo e Parlamento tutelano di più chi commette i reati che chi difende i cittadini. La Polizia deve fare il suo mestiere”. Ne ha anche per la Corte di Strasburgo, che ha recentemente condannato l’Italia proprio per la mancanza di legislazione in tema di tortura: “Non rompa le scatole”.  E non manca di rivolgere un pensiero al capo della Polizia, Alessandro Pansa, reo di aver abbandonato a se stessi molti onesti lavoratori in divisa, berretto e pistola.

E mentre si avvicina la conclusione dell’inchiesta Ruby ter, Berlusconi intravede nuove complicazioni all’orizzonte: i giudici della Procura di Milano, infatti, chiederanno nei prossimi giorni al Parlamento l’autorizzazione all’uso delle intercettazioni relative ad una serie di telefonate tra l’ex premier ed alcune delle ragazze che furono protagoniste ad Arcore dell’appassionata stagione del bunga bunga: si tratta di Barbara Guerra e Iris Berardi, per le quali l’ex premier si dava da fare presso il geometra Magnano, commissario dell’azienda che gestisce le case popolari in Lombardia, al fine di trovar loro delle abitazioni di lusso.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password