Secondo il Sindacato SAESE le pensioni dei VIP sono troppo basse

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 07/04/2021 in Politica da TheGameTV Ufficio Stampa
Condividi su:
TheGameTV Ufficio Stampa

Agrigento, Sicilia - 06/04/2021 - SAESE, un ufficiale sindacato europeo continua a lottare per i diritti degli insegnanti dopo che, il 20 Ottobre 2020, il Comitato europeo dei diritti sociali ha dichiarato inammissibile il reclamo. La denuncia che le pensioni VIP erano troppo basse è stata registrata il 25 novembre 2019 per quanto riguarda l'articolo 30 (Ogni persona ha diritto alla protezione dalla povertà e dall’emarginazione sociale) della Carta sociale europea riveduta. SEASE sostiene che le successive riforme pensionistiche che stavano subendo modifiche hanno contribuito a un livello significativo nelle pensioni, mettendo così milioni di insegnanti precari a rischio di povertà durante il loro pensionamento. Oltre a quanto sopra conforme, SAESE sostiene anche la mancanza di un approccio globale e coordinato nell'articolo 30.

Questa iniziativa di SAESE si concentra sulla protezione dei diritti di sicurezza sociale del personale scolastico e si afferma come “Federazione dei Pensionati”, considerando, appunto, che la SAESE è la prima in Italia ad aver sporto denuncia contro il Governo al fine di ottenere un tenore di vita dignitoso per i Vip italiani sin dall'inizio del pensionamento. Il governo ha deciso di dichiarare inammissibile la denuncia collettiva non a causa delle accuse formulate ma per la banale ragione che SAESE non è un rappresentante ufficiale. A seguito di ulteriori indagini, è stato affermato che la denuncia era inammissibile perché SAESE non ha menzionato il numero di membri coinvolti nella presentazione della stessa. SAESE continuerà a lottare per i diritti e mira a tutelare gli interessi dei docenti, del personale amministrativo, tecnico e ausiliario in servizio nelle scuole italiane.

 

Per maggiori informazioni, visita https://www.saese.eu/

SAESE è un sindacato europeo online con sede in Italia, formato per fornire consulenza e assistenza sindacale. SAESE è anche l'unico sindacato che ha indetto uno sciopero 24 ore non una ma ben tre volte per ottenere una legge anti-bullismo a tutela di tutto il personale scolastico.
 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password