Inamovibile Casalino. Anzaldi (Iv): "Lui l'autore delle soffiate al Fatto Quotidiano secondo il ministro Guerini"

pubblicato il 20/07/2020 in Politica da Marco Zonetti
Condividi su:
Marco Zonetti
Giuseppe Conte e Rocco Casalino

Rocco Casalino, dal Grande Fratello a Palazzo Chigi, da protagonista secondario di un reality show a potentissimo capo della comunicazione del M5s e poi portavoce del Presidente del Consiglio, un'ascesa personale e professionale decisamente unica nel panorama politico internazionale. 

Rocco Casalino che, anche a Bruxelles durante il negoziato relativo al Recovery Fund, appare imprescindibile ombra del Premier Giuseppe Conte. In un articolo del Giornale, Francesco Curridori ricostruisce le varie gaffe dell'ex gieffino chiamando in causa il Deputato di Italia Viva Michele Anzaldi che, a maggio, con l'emergenza Covid-19 ancora incombente, dichiarava al riguardo della comunicazione di Palazzo Chigi durante il lockdown e nel periodo immediatamente antecedente: Gli annunci per occupare le prime pagine dei giornali, senza prima aver preparato a dovere i provvedimenti, si sono rivelati dei drammatici autogol, come la fuga nottetempo da Milano, le critiche di industriali e sindacati a Dpcm annunciati senza che fossero scritti e concertati”.

Ancor più inquietante, ci rammenta l'On. Anzaldi, la rivelazione secondo la quale, a detta del Ministro della Difesa Guerini: “Quando si trattava per Aspi, quest'ultimo indicava Casalino come l’autore delle soffiate che arrivano al Fatto Quotidiano”. E ancora: “Un altro collega sarebbe già stato sostituito e, invece, lui non so perché, ma resta lì... Suggerisce tutto perché Conte legge sempre”.

Un esempio dello strapotere del portavoce ex coinquilino della casa più spiata d'Italia lo si è testimoniato durante la conferenza stampa televisiva del Premier che avviava la fase tre, e che lo stesso On. Anzaldi aveva commentato: "Flop di ascolti su Rai1, Canale 5 e La7 per la diretta di Conte a reti unificate. Un segnale indicativo della disillusione dei cittadini: la crisi economica si aggrava ogni giorno di più, gli italiani sono stanchi di chiacchiere e annunci". Conferenza stampa la cui "coreografia" a cura dello stesso Rocco Casalino imponeva alle riprese di includere anche lui nelle immagini trasmesse in diretta, scatenando una ridda di commenti polemici sul web. Il tutto partiva da un tweet del comico e conduttore televisivo Luca Bizzarri che aveva pubblicato un fotogramma della suddetta conferenza corredata dal seguente commento: "Ma questa inquadratura che, ve lo dico perché è il mio mestiere, è studiata APPOSTA per far entrare Casalino nell’inquadratura (è tutta sbilanciata, perché? Lo ha chiesto lui?) non rende tutto clamorosamente, ma clamorosamente, ridicolo?". 

E tuttavia, malgrado le tante polemiche, Rocco se ne resta lì, imperterrito, inesorabile, insostituibile, inamovibile

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password