“Ohimà” riparte sotto l’egida di una Stella Michelin

A Positano il ristorante Ohimà riparte con lo chef stellato Giovanni De Vivo

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 20/07/2020 in Costume e società da alberto de rogatis
Condividi su:
alberto de rogatis

In Costiera Amalfitana, incastonato tra le viuzze del borgo marinaro di Positano, il ristorante “Ohimà” riparte con nuova linfa vitale.

Il piccolo Atelier del Gusto nato dal desiderio della famiglia Collina è stato inaugurato due anni fa, proprio tra le mura della storica sartoria della loro mamma, da qui la scelta del nome del ristorante “Ohimà”  che a lei è dedicato.

La riapertura estiva, come per molte strutture ristorative, quest’anno è arrivata a stagione inoltrata, ma “Ohimà” con i suoi spazi raffinati e al tempo stesso informali, riparte però con novità che strabilieranno i palati.

Si, perché il  ristorante di Positano, vedrà la supervisione dello chef stellato Giovanni de Vivo, che porterà il suo inconfondibile stile di cucina, i piatti di mammà, quelli che riconducono ai sapori di casa, espressione di una nuova filosofia di cucina locale in chiave moderna.

Lo chef stellato curerà in toto le esigenze della struttura costiera, garantendo sia a pranzo che a cena un menù light lunch affiancato da un menù tradizionale, a sua firma e  sempre sorprendente.

Pasticceria, boutique bar, ristorante e pizzeria vedranno la consulenza dello stellato campano.

Piatti studiati unicamente per “Ohimà” che porteranno i sapori del territorio, come la “Genovese di Mare” di Giovanni De Vivo, piatto che stupirà anche i palati più esigenti. 

Il servizio ristorante, oltre alle salette interne, si articolerà sull’ampia Terrazza “Ohimà” a fronte strada, spazio che oltretutto sarà dedicato anche alla pizza, ma rigorosamente gourmet con cinque tipologie studiate e firmate dallo chef De Vivo.

Al ristorante “Ohimà”, la stagione riparte davvero alla grande. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password