Boom di adesioni al movimento Popolo Partite Iva

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 01/09/2017 in Politica da Paolo Ambrogi
Condividi su:
Paolo Ambrogi

I dati insight dei social confermano il trend: il movimento Popolo Partite Iva è tra i più apprezzati sul web, soprattutto dai disaffezionati alla politica .
Che tale movimento fosse un partito dinamico e totalmente diverso da quelli che hanno affondato l’Italia lo si era ampiamente capito leggendo i  punti del programma del movimento o scorrendo i nominativi degli aderenti , tutti estranei ai vecchi partiti e al vecchio modo di fare politica a partire dal suo presidente Lino Ricchiuti .

Il comportamento sul web degli italiani, specialmente delle fasce di elettrici e di elettori più attenti alla tematica legata alle difficoltà oggettive in cui versano le nostre piccole e medie imprese, conferma ampiamente il crescente successo che il Popolo Partite Iva, riscuote sui nuovi mezzi di comunicazione, dove il movimento di Ricchiuti si è ritagliato in poco tempo un ruolo da protagonista eguagliando e spesso superando soggetti ben più famosi e politicamente potenti.
Estremamente interessante anche il rapporto fra i post caricati e il numero di visualizzazioni che come da screen shot pubblicati sulla pagina, ha superato i 3 milioni di utenti

Un rapporto che dimostra l’apprezzamento dei navigatori per la qualità dei contenuti pubblicati in modo specifico delle tematiche trattate a vantaggio della micro economia, che non si riscontra in nessun altro canale di partito (nemmeno in quelli che negli anni hanno caricato migliaia di post o video) e che risulta ancor più incoraggiante se si guarda il trend di crescita dei tesseramenti , puntualmente pubblicati sulle pagine social.

Locandine,  volantini e gazebo del movimento che appaiono in moltissime attività commerciali in tutta la penisola , danno il segnale che la categoria degli autonomi tra i più massacrati in questi anni si sta organizzando e coalizzando e nonostante la  pluralità di offerta politica che il Paese offre , sono sempre di più coloro che invece , stanno scegliendo di attivarsi per questo movimento , sentendolo più vicino alle proprie esigenze e ai problemi quotidiani .

Il Manifesto, basato su 15 punti programmatici, semplici e soprattutto realizzabili, ha ottenuto una immediata e forte risposta da parte degli italiani, con centinaia di adesioni da tutta Italia, segno evidente che dopo anni di silenziosa rassegnazione, il comparto privato del Paese reagisce con una propria forte azione politica dal basso , partendo proprio da chi soprusi e vessazioni le ha dovute subire passivamente finora .

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password