Prima telefonata Trump-Gentiloni. Al centro della conversazione Nato e G7

Quello di ieri è stato il primo contatto tra il presidente Gentiloni e il presidente Usa Trump

pubblicato il 05/02/2017 in Politica da Tino Colacillo
Condividi su:
Tino Colacillo

Con una nota stampa Palazzo Chigi ha reso noto che ieri c'è stata una telefonata fra il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Si tratta del primo contatto ufficiale tra i due paesi dall'insediamento del nuovo presidente statunitense. 

"Al centro della telefonata - fa sapere Palazzo Chigi - i rapporti bilaterali tra Italia e USA, uniti da una storica amicizia e collaborazione". Al centro della telefonata ci sono stati soprattto i temi di stretta attualità internazionale. "Il Premier - continua la nota - ha ribadito con il Presidente americano l'importanza fondamentale del ruolo della NATO e della collaborazione tra Europa e Stati Uniti per la pace e la stabilità, di fronte alle sfide e alle minacce per la comune sicurezza".

In particolare il tema del terrorismo ha accomunato l'agenda dei due paesi e "in questo senso, Gentiloni e Trump hanno riaffermato l'impegno senza tregua nella lotta al terrorismo e al radicalismo e gli sforzi da rafforzare per la soluzione della crisi ucraina, per la pace in Medio Oriente, in Siria e, in particolare, nel Nord Africa. A questo proposito, il Presidente del Consiglio ha illustrato al Presidente USA i termini del recente accordo tra Italia e Libia per la lotta contro il traffico di esseri umani e per politiche dell'accoglienza e della regolazione dei flussi migratori nel rispetto dei diritti umani e del diritto all'asilo". 

La nota stampa, infine, informa che Gentiloni e Trump si sono "dati appuntamento" al G7 a presidenza italiana che si terrà il 26 e 27 maggio a Taormina

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password