Università: Idv, no a numero chiuso a Medicina

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 08/09/2016 in Politica da italia dei valori
Condividi su:
italia dei valori

“Siamo contrari al numero chiuso all’Università, in particolare a Medicina. Si tratta di un sistema che limita le opportunità dei più volenterosi e, di fatto, riduce il diritto allo studio per migliaia di studenti che, troppo spesso, sono costretti a dover ripiegare su altri corsi di laurea che non corrispondono ai propri desideri e alle proprie ambizioni relative al proprio profilo professionale, per il quale le famiglie investono energie e risorse economiche”.


Lo dice in una nota Antonino Pipitone, della segreteria nazionale dell’Italia dei Valori, secondo il quale “piuttosto che frustrare migliaia di studenti, occorrerebbe investire più fondi per aumentare i posti disponibili e garantire appieno il diritto allo studio per tutti”.


“Questo sistema non garantisce equità sociale – conclude Pipitone- perché va ad agevolare i figli di una classe abbiente che può permettersi di pagare corsi preparatori importanti per il superamento dei test, a discapito di chi, invece non può ed è, a nostro avviso, una violazione della costituzione”.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password