Marco Di Stefano e Tanya Khabarova ogni giorno...a spasso con l'Arte

La Turchia? Siamo stati ad Ephesus...assaporando tutto mano nella mano

pubblicato il 28/11/2015 in Musica e spettacolo da Concita Occhipinti
Condividi su:
Concita Occhipinti

Marco e Tanya, coppia in teatro e nella vita, si trovano impegnati artisticamente in questi giorni a Macerata, per il Festival Così vicino così lontano Macer/azione Atto XIII.

Qual è la novità di quest'anno?

L’edizione numero tredici sarà dedicata a Silvio Spaccesi, attore e doppiatore maceratese, in onore del quale si terrà, presso il cine teatro Don Bosco, mercoledì 9 dicembre, alle 21, una serata con la proiezione della commedia musicale “Forza venite gente” e con tanti ricordi e risate in collaborazione con gli amici Euro Saltari, Mauro Perugini, Maurizio Verdenelli, Sergio Cecconi, Carlo Carelli, Cesare Angeletti, Goffredo Giachini, Enrico Cherchi, Marco Di Stefano. Intervengono il figlio Fabio Spaccesi e il giornalista Rai Giancarlo Trapanese, nei giorni 9, 10, 11 e 13 dicembre.

Ed eccoli in  un breve "ricordo", i due artisti internazionali, in visita in Turchia...mentre osservano oggi più che mai il mondo con le mille guerre, ma che non potranno in ogni caso scalfire la visione di quel "tramonto mano nella mano" vissuto anni fa...

Mettere piede in Turchia vuol dire trovarsi a casa circondati da un popolo ospitale, affettuoso, sensibile. E tale sensibile che ti spinge a tornare e a ritrovarti sommerso dal fascino suggestivo della ex Costantinopoli, Istanbul, un fascino irresistibile che ti travolge e ti sommerge fra profumi, atmosfere e sensazioni fresche, belle, intense. Ben pochi comprendono le intensità di momenti che rivivi sono in Turchia e di cui necessiti tornare. Tornare in questi posti vuol dire ricerca dell’essenza della vita che, ben pochi, sono riusciti a scoprire in altri viaggi e in altri luoghi. Atmosfere amene che svelano sensazioni affascinanti e indimenticabili. Come spesso accade i politici che governano i popoli non sono all'altezza della gente che li ha eletti, i mass media, meravigliose creature che usiamo in mille modi, possono e sono usati per convincere le masse sull'operato di un singolo e più raramente per servire la libertà di tutti e la libertà d'espressione. Anche in Turchia ho sentito la censura sui mezzi di informazione e gli ultimi fatti ci confermano i rischi che corrono i giornalisti critici al sistema di potere. Ho una grande ammirazione per tutti i giornalisti che cercano la verità con onestà intellettuale a rischio della loro vita e questo non solo in Turchia... Comunque, la nostra unica vacanza semplice e spartana si chiude bene al tramonto, sul mare, occhi negli occhi, mano nella mano. Andate a Ephesus ne vale la pena!

Il ricordo

"Una volta siamo riusciti anche a fare una vacanza..una in 13 anni...dove? In turchia a Gumuldur, dopo poco eravamo annoiati dalla catena di montaggio turistica dell' hotel che ci ospitava..e decidiamo di fare da soli e andare a visitare il sito archeologico di Ephesus, greco..il direttore dell'albergo..non capisce perchè rifiutamo il comodo bus, pieno di russi, polacchi, inglesi, italiani, ma a noi piace sempre una visione parallela delle cose..quindi su sua generica indicazione prendiamo con il sistema dell' autostop un minibus per il traffico locale..dei veri turchi..durante il viaggio faccio conoscenza con il conducente e quando andiamo a pagare..non ce la fa a caricare troppo il prezzo che era lievitato inspiegabilmente..Arriviamo ad Ephesus...una città unica..marmo ovunque..accecante nel suo color bianco..sotto il sole..un grande esempio di una citta di piu di 2000 anni fa, monumenti eccezionali..Il teatro antico con una platea enorme rivolta verso il tramonto..l'antica biblioteca con frasi scolpite nella roccia, le mura come libri. Un poliziotto ci ferma perchè troppo esploratiivi , ed io rispondo: "siamo artisti, attori" e ...apriti sesamo! Il vigilantes apre la porta ..facendoci vedere tutto. ...Emozionati assaporiamo il momento!"

Credito Fotografico: FALDUTO

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password