Perchè Fabio e Mingo sono stati sospesi da Striscia la Notizia?

A una settimana dall’annuncio della chiusura del rapporto tra Striscia e i due non si sa ancora il perchè

pubblicato il 29/04/2015 in Musica e spettacolo da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Queste le parole pronunciate dal simbolo della trasmissione  il famoso Gabibbo , giovedì scorso «Cari telespettatori, abbiamo ricevuto una segnalazione che potrebbe mettere in discussione il rapporto di fiducia con la redazione pugliese di Fabio e Mingo. Da subito sono sospesi da inviati. Quando tutto sarà chiaro vi faremo sapere. Qui siamo a Striscia, mica a MasterChef». 

Da  quel momento si sono sprecate tante ipotesi ma non si è avuto nessun comunicato ufficiale che spiegasse il motivo alla base della sospensione.  di Mingo De Pasquale e Fabio De Nunzio. I sospesi non hanno dato nessuna spiegazione e la via del silenzio viene seguita anche dall'ufficio stampa e pubbliche relazioni del programma.

Un programma che  deve il suo successo  alla scoperta  irriverente e divertente  dei misteri e delle faccende oscure  della società e della stessa Tv italiana e che adesso invece  i propri panni sporchi preferisce appunto lavarli  in solitudine. Così dopo tanti servizi sui pacchi di Affari tuoi , sul vincitore di Mastechef  Stefano Callegaro  , neanche una parola su una vicenda interna che tanto ha colpito il pubblico della trasmissione.  

Come sempre in questi casi  le supposizioni si moltiplicano.  Ci sono coloro che sostengono  che sia dipeso dalla  denuncia di Claudio D'Amario, direttore dell'Asl di Pescara, per alcune irregolarità  di un  loro servizio. C’è chi parla di  un’ attività del duo extra-trasmissione non gradito agli  autori.  Chi, ancora, divulga versioni  gossippare  raccontando che le moglie di  Mingo non vede di buon occhio il buon Fabio e chi invece pesca nel torbido ventilando  giri di prostituzione e  droga.   Antonio Ricci questa volta dovrebbe far conoscere anche i misteri di casa sua. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password