Ambvision, il progetto artistico di Guido D’Annunzio

Guido D’Annunzio nasce con la passione della musica e della filosofia e si diploma al conservatorio di Trieste a 13 anni in teoria e solfeggio

pubblicato il 05/08/2022 in Musica e spettacolo da Redazione
Condividi su:
Redazione

Guido D’Annunzio nasce con la passione della musica e della filosofia e si diploma al conservatorio di Trieste a 13 anni in teoria e solfeggio; si iscrive al programma di conservatorio per pianoforte e comincia a dedicarsi alla composizione di brani musicali ambient con le “mitiche” tastiere Korg M1 e Roland D20.

La passione per la musica lo porta a studiare a Milano e a laurearsi allo IULM in relazioni pubbliche e ad organizzare eventi con il marchio LIFT, sempre incentrati sulla musica house e tech house di qualita’, nei migliori club di Milano, a Miami durante la Winter Music Conference e d’estate a Ibiza.

Durante i “fermo immagine” approfondisce le leggi universali della filosofia e scopre le connessioni tra queste leggi e la musica, in particolare la legge di risonanza.. Che trasferisce vibrazioni uniche all’ascoltatore portandolo ad una inaspettata elevazione spirituale. Da qui nasce il progetto Ambvision, un concept dedicato alla connessione tra frequenze musicali audio e visual, per portare l’ascoltatore in una dimensione “perfetta” fuori da questo spazio e questo tempo.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password