Sanremo: tra le nuove proposte vince Rocco Hunt

Il rapper ha battuto 'Babilonia' di Diodato e 'Senza di te' di Zibba

pubblicato il 22/02/2014 in Musica e spettacolo da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

La gara fra le quattro giovani proposte del Festival di Sanremo numero 64 è stata vinta da Rocco Hunt, con “Nu journo buono”. Il giovane si è portato a casa la statuetta, battendo in volata Diodato con “Babilonia”, The Niro con “1969” e Zibba con “Senza di te”. Tuttavia, era anche abbastanza facile immaginare questo risultato, data la popolarità del ragazzino diciannovenne, che rappa testi intelligenti e molto sociali. I finalisti hanno portato una ventata di aria fresca in una manifestazione che, se ci dovessimo fermare ai soli Big, non ha davvero brillato per canzoni da ricordare. Gli otto giovani che sono arrivati in riviera, invece, hanno dimostrato di saper usare l’ugola, scrivere belle canzoni e gestire un palco traditore come quello dell’Ariston. Inoltre, l’idea di Fabio Fazio che ha voluto far esibire questi giovani virgulti nella parte centrale della penultima puntata, è stata brillante. Per quanto riguarda, invece, il premio della critica Mia Martini, i giornalisti accreditati (con 45 voti) e quelli della sala stampa radio e tv Lucio Dalla, hanno scelto Zibba. La voce di questo ragazzo corpulento è stata considerata davvero notevole e la sua “Senza di te” potrebbe aprirgli la porta di una bella carriera.  Infine, il premio per il miglior arrangiamento categoria Big deciso dai musicisti dell’orchestra, è stato assegnato a Renzo Rubino con la canzone “Per sempre e poi basta”.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password