Ciao Niki grazie di tutto

Con noi per sempre e voglio ricordarti cosi'

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 07/01/2017 in Musica e spettacolo da silvia papucci
Condividi su:
silvia papucci

Ciao Niki, non voglio scrivere e  ricordare le tue tappe artistiche, ma vorrei ricordarti cosi'.

C'era tanta gente al tuo funerale, persone che come me ti hanno seguito fin dai tuoi primi passi come cabarettista e imitatore, ti seguivo in Succo d'arancia e poi in Vernice Fresca, ho avuto la fortuna di aprire la mia agenzia di spettacolo nel 1982, la Siro Spettacolo, all'epoca eravamo in poche agenzia a Firenze, c'eravami noi, l'agenzia di Coppini e poche altre.

Ho conosciuto tante persone famose e tanti artisti che come te iniziavano uno dei mestieri piu' difficili, quello di far ridere la gente, abbiamo lavorato con tanti personaggi, una volta Giorgio Ariani mi disse che l'ambiente dello spettacolo è duro, difficile, se non sai starci dentro è meglio che tu ne venga fuori subito, tu invece piano piano ti sei fatto strada, sei diventato grande con Graziano Salvadori.

Da Teleregione Toscana alla Rai, Canale5, in Radio importanti, ma sei sempre rimasto te stesso, umile, pronto ad aiutare sempre tutti, presente in tante serate benefiche senza sbandierarlo a giro, viaggiando in lungo e in largo per l'Italia, facevi della tua bravura un pezzo unico di risate, quelle adatte a tutti, mai volgare.

Ricordo che quando dovevamo organizzare nel 1995 una serata al mitico Teatro Tenda ,come agenzia contattammo l'agenzia Capecchi che allora si occupava di orchestre, e ci propose invece tre personaggi di Aria Fresca erano Leonardo Pieraccioni, Carlo Conti e Panariello, fin dalle sette di sera c'era la coda fuori dal Teatro, fu un successo ma senza la tua presenza, quella di Graziano e gli altri componenti della "banda", per me fu un successo a metà.

Meritavi di più, meritavi il grande successo popolare in tv, invece qualcuno si è lasciato scappare un'occasione importante, perchè il tuo viso di sicuro avrebbe spaccato il video e ti avrebbe fatto conoscere in tutto il tuo splendore artistico e umano, ma questo non è successo, peccato, perchè con te chiunque  avrebbe imparato che l'umiltà è l'unico successo nella vita.

Ci siamo rivisti e rincontrati dopo, tu con tante trasmissioni e successi alle spalle, noi con un nome nuovo all'agenzia, oggi si chiama SPManagement ACS ma abbiamo ripreso insieme il cammino con serate divertenti e progetti che con tanto entusiamo volevamo  continuassero  ancora per molto tempo.

Sai, i tuoi allivi della nostra scuola di comicità Accomilab, dopo la tua prima lezione insieme a Graziano Salvadori, mi hanno detto che non pensavano tu fossi cosi', quasi timido davanti a loro, deciso ed educato, tutti e due bravissimi ed umili nelle due ore dove vi hanno ascoltato ed apprezzato come persone e insegnanti.

Il destino ci ha diviso di nuovo, ma io, la nostra agenzia, le persone che ti hanno seguito in tutti questi anni porteremo dentro di noi la consapevolezza che quando nella vita dai qualcosa di importante, non viene mai dimenticato.


Tanti personaggi diventati famosi dimenticano che sono questo solo grazie alla gente  che li segue e li apprezza, i veri Vip ( Very Important Person) sono quelli come te, che non lo hanno mai domenticato, che si fermano a parlare, ridere e scherzare con loro, che non hanno guardie del corpo, o cordoni per passare.
Buon viaggio Niki Giustini

Buon viaggio Vip.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password