Record di ascolti per il finale de “I Medici”

Intanto già si pensa alla seconda serie che avrà come protagonisti Lorenzo il Magnifico e il Rinascimento

pubblicato il 09/11/2016 in Musica e spettacolo da Elisabetta Failla
Condividi su:
Elisabetta Failla
Lucrezia e Piero de' Medici

Nemmeno il tempo di godersi il grande risultato degli ultimi due episodi e già si pensa, come era intuibile dal finale lasciato aperto, alla seconda serie. Non tramonta il successo su “I Medici”, la mega produzione internazionale di Rai Fiction capace anche ieri sera di incollare davanti al televisore una media di  6 milioni e 341 mila spettatori con uno share del 25.9. Sono stati infatti 6.423.000 a sintonizzarsi su Rai1 per il primo episodio intitolato “Purgatorio” nel quale Cosimo de’ Medici era chiamato a scegliere colui che dovrà occupare nella Signoria il posto lasciato vacante da Rinaldo Albizi (share 24.02); mentre il secondo “Epifania”, che  gettava le basi per il seguito della serie con la morte di Lorenzo, la rivelazione dell’identità dell’assassino di Giovanni e il concepimento di un figlio da parte di Piero e Lucrezia chiamato Lorenzo in onore del compianto zio, è stato visto da 6.267.000 spettatori con uno share del 27.80.

L’interesse però era di sapere cosa sarebbe successo dopo: così dopo aver raccontato in maniera fortemente romanzata e con qualche falso storico di troppo le vicende di Cosimo, la seconda stagione avrà come protagonista il Magnifico sotto la cui ala protettiva arte e cultura a Firenze fioriranno ancora di più e si svilupperanno dando origine a quella strabiliante epoca che va sotto il nome di Rinascimento. Le riprese potrebbero già iniziare nei prossimi mesi con nuovi e appassionanti intrighi. Ma nessun dettaglio per adesso è trapelato su quando verrebbero messe in onda le nuove puntate e soprattutto sulla composizione del cast anche se probabilmente il bel Cosimo (Richard Madden) probabilmente tornerà per qualche fugace apparizione. 

Intanto, a testimonianza di quanto sia alta l’attenzione in questo momento sulla famiglia fiorentina, Rai Storia propone per domani, giovedì 10 novembre, alle 21.10 una serata tutta dedicata ai Medici dal titolo “Cronache del Medioevo”. Si partirà proprio dalla Congiura dei Pazzi del 26 aprile 1478 in cui Giuliano, fratello minore del Magnifico, viene assassinato al posto di Lorenzo durante la messa celebrata in Duomo. Salvo Lorenzo, partirà la vendetta tra cacce all’uomo e giustizia sommaria: il fallimento del complotto determinerà poi l’assetto politico dell’Italia quattrocentesca. Alle 23.10 Alessandro Barbero racconterà la campagna di studi condotta negli ultimi anni sugli scheletri dei medici per studiare lo sviluppo fisico, le eventuali malattie e soprattutto se qualcuno della famiglia possa essere stato avvelenato. 

Ma si parlerà anche degli amori e dei misteriosi omicidi di Isabella, Francesco, Ferdinando e Bianca de Medici fino ad arrivare alla relazione-scandalo fra il Granduca Francesco e Bianca Cappello. All’1.10 infine il grande affresco storico di Rai Storia si chiuderà con il racconto della città attraverso le vicende della famiglia che l’ha governata per tutto il Quattrocento e buona parte del Cinquecento. Firenze, dunque, è più viva che mai.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password