Nessuno vuole comprare twitter

Non sono arrivate le offerte di Google, Apple e Disney e anche Salesforce due giorni fa si è defilata

pubblicato il 13/10/2016 in Economia
Condividi su:

I conti del social sono sempre più in perdita ,  il capitale  della società di San Francisco, è colato a picco passando da 30 a  13 miliardi di dollari .
Nonostante il fondatore continui  a ripetere "We can do this", ossia ce la possiamo fare in realtà non si si vedono spiragli  o meglio potrebbero essercene se si seguisse la proposta di  Nicholas Negroponte, primo direttore del Media Lab del Mit di Boston, che suggerisce di trasfomare l'azienda in un ente no-profit sul modello di Wikipedia , gestito da dieci persone. Negroponte ricorda che Twitter  è la prima piazza online dove si annuncia qualcosa, ad ogni livello da Obama al  membro Is.  E ‘ questo può essere la sua forza.

Purtroppo  twitter  in dieci anni non ha mai avuto dei profitti e il ritorno del suo fondatore Dorsey, un anno fa non ha risollevato le sorti dell’azienda come si sperava.  Si contano solo  solo 9 milionidi utenti  in più ogni mese, per un totale di 313 milioni di persone 'attive', lo stesso   Linkedin è andato meglio  con mezzo miliardo di utenti mentre Facebook ha raggiunto  1,7 miliardi di utenti con una crescita mensile di 160 milioni.


Anche  le cifre che indicano il tempo trascorso sul sito non fanno ben sperare:  gli utenti trascorrono 9 ore e 25 minuti al mese su Facebook, 3 ore e 35 minuti su Snapchat e appena 1 ora e 55 minuti su Twitter. Eppure durante il duello tra Hillary Clinton e Donald Trump, Twitterha contato  17 milioni di post. Mostrando la propria forza  nel narrare  in tempo reale gli eventi  "Twitter è ciò che sta accadendo. E ciò di cui tutti parlano. Notizie e discorsi. Siamo il network dell'informazione della gente. Mostriamo loro la pasta di cui siamo fatti e diamogli un Twitter migliore e più veloce"  è stato il concetto ribadito da Dorsey

Gli  esperti analisti concordano sul fatto che  Twitter deve cambiare per ribaldare il trend negativo.  Le novità  come i live streaming di eventi sportivi non hanno prodotto grandi risultati .  Il suo grande limite sono i  140 caratteri, che permette dei tweet veloci adatti al mondno dell’informazione  ma poco attraente per chi vuole intrattenersi facendosi conoscere quindi stabilire relazioni e crescere. Non a caso la società ha cercato di ampliare la 'prigione' dei 140 caratteri, escludendo dal conteggio foto, video e link.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password