Come funziona il Bonus cultura

Dal 15 settembre i diciottenni potranno ottenere 500 euro da spendere in eventi culturali e libri

pubblicato il 23/09/2016 in Economia da Alice Benassai
Condividi su:
Alice Benassai

Dal 15 settembre i neo maggiorenni hanno un  “bonus cultura”  pari a 500 euro dati dallo Stato, per uno stanziamento totale di 290 milioni di euro. Una somma di denaro destinata a tutti i nati nel 1998 che potranno utilizzare per libri , mostre spettacoli e testi utili in vista dell’esame di maturità.

Per averlo occorre dotarsi di identità digitale da creare sui siti di 5 provider autorizzati : Poste, Aruba, Tim, Infocert e Sielte,  registrarsi quindi con username e password poi attivare attivare il plafond su 18app. it (sito o app), dove si trova l’elenco delle spese ammesse: spettacoli teatrali e cinema, concerti, libri ed ebook, musei, mostre, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali.

Sono esclusi dvd e musica (né cd, né in download). Occorre poi indicare online il motivo della spesa e infine stampare un voucher che andrà presentato alle casse.
I bonus sono spendibili entro il 31 dicembre 2017

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password