Lui tenta di violentarla, lei lo massacra con le chiavi di casa

Una donna inglese si è ribellata con successo ad un noto triste destino

pubblicato il 04/12/2015 in Dal Mondo da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Una notizia , diffusa dal giornale Telegraph testimonia che le donne con coraggio e prontezza di spirito possono salvarsi  dalle grinfie dello stupratore di turno. Una ventunenne inglese di  Sheffield mentre stava tornando a casa , è stata seguita dal  35enne Johnathon Holmes.  Si accorta di essere seguita e ha tentato di depistare l’uomo che tuttavia non l’ha persa di vista.

La giovane con grande prontezza  ha sistemato le chiavi di casa fra le dita della mano, chiuse in un pugno in caso di attacco da parte dell’uomo che si è puntualmente verificato. Mentre quest’ultima  tentava di contattare il compagno al telefono, Holmes l’ha spinta in un cespuglio tentando di girarla di schiena e sussurrandole "Ti piacerà".

A questo punto la ragazza si è difesa colpendolo allo stomaco e ferendolo poi con le chiavi al collo e al viso, facendogli parecchio male.  L’uomo non ha desistito e la vittima si è trasformata in giustiziera con un utlimo feroce morso alla lingua del suo assalitore  allontanandolo per sempre. Nonostante il tentavio di fuga  l’uomo è stato arrestato qualche ora dopo  ed è stato condannato dalla Corte di Sheffield a quattro anni e mezzo di carcere.

La ragazza ha raccontato poi ai giudici "Ho pensato senza alcun dubbio che quest'uomo mi avrebbe stuprata. La mia vita sarebbe finita. Avrebbe anche potuto uccidermi. Ero terrorizzata ma anche arrabbiata" e  la giudice Sarah Wright, ha riconosciuto alla ragazza “un  considerevole coraggio".

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password