La notte di sangue di Parigi ora dopo ora

Cosa è accaduto nella capitale francese nella notte appena trascorsa

pubblicato il 14/11/2015 in Dal Mondo da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

La Francia manda i suoi aerei in Siria, bombarda uccidendo i bambini, oggi beve dalla stessa coppa" questa la rivendicazione  dell’Isis in merito alla notte di sangue che possiamo definire l’undici settembre francese. Di seguito come si sono svolti i fatti.

Ore 21,00: A Saint-Denis si odono tre esplosioni mentre si gioca l’amichevole Francia –Germania. I giocatori si sono fermati, alcuni spettatori sono riusciti a uscire, gli altri sono rimasti bloccati dalla polizia che ha fatto attendere la fine della partita , mentre è stato Immediatamente evacuato il presidente Francois Hollande.

21,30:  Una fucilata rimbomba nel decimo arrondissement di  Parigi. Si hanno  più morti e almeno 7 feriti , i giornalisti presenti sul posto hanno parlano  di una “piccola Cambogia” i pompieri non smettono di arrivare. I terroristi hanno sparato con un kalachnikov per trenta minuti di fila e non sono stati catturati

22,22: Dal  Bataclan, sala di concerti nel cuore di Parigi si sono sentiti colpi di pistola. Nella sala si tiene il  concerto  del venerdì sera e sono presenti  1500 persone. Arrivan  poliziotti armati, con giubbotti antiproiettile e scudi. Sul posto alcuni camion di pompieri. Un elicottero inizia a sorvolare la città  "Sono stati sentiti cinque o sei colpi di pistola" racconta  un testimone della sparatoria a Bataclan.  Gli attaccanti  sono entrati al grido “E’ per la Siria” e “Allah Akbar" sparando numerose volte. 

22,35: Il ministro dell’interno apre un’unità di crisi  "Almeno 18 morti nel decimo arrondissement" informa la televisione 

22,37: Fucilate sulla terrazza di un caffè in rue de Charonne. Un guidatore di ambulanze racconta di aver visto dei corpi a terra nel sangue, si è fermato è ha contato dieci persone in piena emorragia. 

22,40: Vengono presi ostaggi a Bataclan secondo quanto riportato dall’emittente BFMTV. L'information confermata dalla prefettura.  

22,50: L’agenzia di informazione francese  AFP parla di 30 morti, nei diversi attacchi. Le forze dell’ordine si preparano ad intervenire a Bataclan. Si parla di 100 persone prese in ostaggio.


23,50: Il primo ministro Manuel Valls è arrivato al Ministero dell’interno dove è atteso François Hollande per fare il punto della situazione 

23,07: Inizia il raid al Bataclan da dove provengono colpi incessanti di arma da fuoco.3,37: Consiglio straordinario dei ministri, mentre sindaco di Parigi invita gli abitanti a non uscire di casa.  

23,39: Su decisione di Hollande viene attivato il  piano Alfa Rosso , previsto in caso di multiattacchi

23,50:Vengono chiuse alcune strade nel decimo e undicesimo  arrondissement, tra questi piazza della Repubblica.

23,51: Il presidente americano Barack Obama esprime la sua solidarietà "Siamo con il popolo francese che insieme a noi combatte il terrorismo.  Gli USA daranno tutte le informazioni e tutti gli aiuti necessari in questo momento alla Francia. Quando arrivano questi attacchi dobbiamo rimanere uniti. Non sappiamo ancora esattamente chi sono gli autori . Attendiamo che la situazione ritorni sotto controllo”

23,55: François Hollande rilascia una dichiarazione  "In questo momento gli attacchi terroristici sono ancora in corso.  Abbiamo mobilizzato tutte le forze possibili per  la neutralizzazione dei terroristi e la messa in sicurezza dei quartieri coinvolti . Sono state prese due decisioni: Sarà decretato lo stato di urgenza su tutto il territorio, alcuni luoghi chiusi e la circolazione vietata.
La seconda decisione è la chiusura delle frontiere . E’ una terribile prova che ancora dobbiamo superare e in questi momenti così difficili dobbiamo far prevalere la compassione e la solidarietà per combattere il terrore la Francia deve essere forte.

00,10: Arrivano i soccorsi arrivano sui luoghi degli attacchi 

00,22: Viene dato l’assalto al  Bataclan dagli uomini della squadra speciale BRI

00,25: Si sentono delle detonazioni vicine alla sala del Bataclan

00,50:  Tutte le  équipes di chirurgia, anestesia e rianimazione sono operative all’ospedale della Pietà  e tutti i chirurghi e medici di guardia sono attivi con  gli infermieri sui luoghi degli attentati.  

00,51: I terroristi che tenevano gli ostaggi sono stati uccisi dalle teste di cuoio francesi  

00,55: Fonti rivelano che uno delle tre esplosioni che hanno avuto luogo allo Stadio sono state provocate da un Kamikaze

01,05: Decine di persone prese in ostaggio vengono trovate morte ,

01,10:   I primi feriti del   Bataclan inziano ad uscire dalla sala 


01,12: Fonti di polizia parlano di almeno 100 morti al   Bataclan.

01,15: Hollande raggiunge il  Bataclan con  Valls, Cazeneuve e  Taubira

01,17: La Torre  Eiffel viene spenta in segno di lutto per  le numerose vittime della notte

01,34:  Il penultimo bollettino parla di 112 morti

01,45: 1500 militari  sono intervenuti nella notte

01,53: Quattro terroristi morti 

02h10: I feriti del Bataclan sono stati trasportati nella vicina  sala storica del teatro Cirque d’hiver. Hollande va a visitarli e dichiara “ Risponderemo a questo attacco senza pietà”

03,30: L’ultimo bollettino parla di 126 morti a cui si aggiungono 83 feriti gravi  e 132 feriti meno gravi .

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password