Merkel e Hollande chiedono centri di registrazione per Italia e Grecia

Nel corso di una conferenza stampa congiunta Holland e Merkel chiedono centri di registrazione

pubblicato il 25/08/2015 in Dal Mondo da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Nel corso dell’incontro bilaterale  sul fenomeno dei profughi Holland e Merkel premono per avere al più presto centri di registrazione per i migranti che arrivano in Grecia e in italia.
"E' indispensabile che questi centri vengano realizzati  per registrare chi arriva sulle nostre coste, e che qui si prendano le necessarie decisioni su quelli che hanno diritto e quelli che non possono essere accettati"  ha dichiarato Hollande e la Merkel chiede altrettanto affermando che i centri devono essere istituiti entro l’anno.

La cancelliera tedesca ha dichiarato che "Le violenze contro i rifugiati in Germania, a Heidenau, sono inaccettabili. E' una vergogna che anche famiglie partecipino e sostengano questo tipo di manifestazioni. Vorrei ripetere che la Germania rispetta la dignità di ogni persona".

Germania e Francia auspicano un vertice a Malta per novembre a cui partecipino tutti i paesi della Ue dove mettere sul tavolo la questione del rimpatrio dei profughi e gli sforzi comuni per garantire loro una vita più dignitosa.

La Merkel ha dichiarato ancora di aspettarsi  che tutti gli Stati membri dell'Unione europea applichino totalmente il diritto d’asilo : "Tutti i Paesi europei" ha sottolineato, la cancelliera dovrebbero "rispettare gli standard minimi, di alloggio e asilo".

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password