Bambino di due anni salvato da un pozzo in Cina

Dopo 20 ore di salvataggio il bimbo tornato alla luce

pubblicato il 22/05/2015 in Dal Mondo da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino
Courtesy Emergenza24

Quasi un giorno per salvare un bambino di due anni, rimasto intrappolato in un pozzo a Xi'an, capoluogo della provincia di Shaanxi, in Cina.

Il bambino, per cause non divulgate, era caduto nel pozzo di un cantiere, precipitando fino ad una profondità tra i 40 e i 60 metri.

Fortunatamente qualcuno è riuscito a dare l'allarme, facendo intervenire i pompieri e la Difesa Civile, che hanno deciso di raggiungere il bambino scavando un pozzo parallelo allo scopo di raggiungerlo, mentre attraverso alcune sonde sono riusciti a nutrirlo con latte e a fornirgli ossigeno.

Dopo 20 ore i soccorritori sono riusciti a collegare i due pozzi e a riportare il piccolo alla luce, che è stato trasportato all'ospedale locale senza essere in pericolo di vita.

Una vicenda che ha ricordato molto da vicino quella del povero Alfredino Rampi accaduta nel giugno del 1981 a Vermicino (Roma) ma, che rispetto ad essa si è risolta positivamente.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password