Kenya: Al Shabaab, strage all'Università

Non si hanno ancora notizie di 500 studenti. Si contano oltre 60 feriti

pubblicato il 02/04/2015 in Dal Mondo da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru

Attacco terroristico a Garissa, in Kenya, ad opera del gruppo terroristico di origine islamica Al Shaabaab. Dalle notizie riportate dall'Ansa si evince che durante l'attentato di stamattina sono state uccise almeno 15 persone e 60 invece sono i feriti. Non si hanno notizie degli oltre 500 studenti in ostaggio dei terroristi.

È successo stamattina in un campus universitario di Garissa, città orientale dello Stato del Kenya. Il gruppo terroristico somalo Al Shabaab ha sferrato un attacco terroristico nei confronti degli studenti universitari dello Stato africano confinante. Uomini armati e con il viso coperto hanno fatto irruzione nel complesso universitario e hanno preso in ostaggio gli studenti. Sono stati separati i credenti cristiani da quelli musulmani, alcuni dei quali sono stati rilasciati in libertà. La rappresaglia ha comportato la morte di 15 persone e 60 sono stati feriti in modo più o meno grave.
Non si hanno ancora notizie di circa i 500 studenti che erano presenti nel campus al momento dell'attentato.

Il gruppo terroristico Al Shabaab non è la prima volta che attacca la regione settentrionale e orientale del Kenya. Nel 2013 sono state uccise decine di persone a causa di un attentato presso un centro commerciale. La Polizia ha annunciato, secondo dati statistici, che si contano 312 persone morte per mano di Al Shabaab durante degli attacchi terroristici, tra questi 38 sono morti proprio nella città di Garissa

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password