Obama: “Rinascita Usa è una realtà”

Il presidente in visita alla Ford di Detroit

pubblicato il 10/01/2015 in Dal Mondo da Gianluca Vivacqua
Condividi su:
Gianluca Vivacqua
Barack Obama inneggia alla ripresa

Una “iconica industria”. Così Obama ha definito la Ford nel discorso che è stato il momento culminante della sua visita agli impianti della casa automobilistica a Detroit, l’8 gennaio. Anche se ha visto la luce a Dearborn, città natale di Henry Ford, la firma americana per eccellenza delle quattro ruote ha sempre avuto la sua casa a Detroit: qui, nel cuore della Car Valley, sono nati i modelli storici del marchio, qui sono state concepite le grandi innovazioni del fordismo, la catena di montaggio e il nastro trasportatore. La Ford e gli Usa, gli Usa e la Ford: un binomio inscindibile dal 1903. Mentre la Federazione usciva dall’isolamento monroviano e, a partire da Theodore Roosevelt, diventava sempre più interventista a livello internazionale, proponendosi come nuova grande superpotenza occidentale, l’azienda fondata dal figlio di una coppia di agricoltori irlandesi ne motorizzava anche le contrade più remote, e metteva le ruote ad uno sviluppo economico capace anche di superare prove titaniche, come il “grande freddo” del 1929 con la crisi di Wall Street.
E la Ford che il presidente è andato a trovare è quella uscita da un nuovo difficilissimo momento per l’economia statunitense, la crisi del 2009. Una crisi dalla quale ha saputo risorgere anche grazie al fondamentale aiuto dell’amministrazione. Obama non ha mancato di rimarcarlo, anzi era proprio questo il senso del suo intervento: senza l’azzardo di una “decisione impopolare”, egli ha affermato, cioè senza un intervento governativo prioritario a favore dell’industria dell’automobile, l’America avrebbe rischiato di perderla del tutto.  invece, anche grazie a scelte coraggiose come quella, ora si può ben dire che “l’industria delle quattro ruote è tornata”, e, con essa, anche la ripresa. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password