Terremoto in Grecia: scossa di magnitudo 6.9

Circa 100 le persone portate in ospedale

pubblicato il 24/05/2014 in Dal Mondo da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

Un’intensa scossa di terremoto è stata registrata alle 12,25 (le 11,25 in Italia) al largo del mare Egeo in Grecia. Il sisma è stato di magnitudo di 6,9 gradi Richter (rivisto al rialzo dai 6,4 iniziali dal Servizio geologico degli Stati Uniti-Usgs) ed epicentro a 20 chilometri di profondità presso l’isola di Samotracia, popolata da circa 3 mila abitanti. La cittadina più vicina all’epicentro (18 km di distanza) è Kamariotissa. Il sisma è stato avvertito in un’ampia fascia da Salonicco a Istanbul, in altre zone della Turchia e anche nel sud della Bulgaria. Migliaia le persone che, impaurite, sono scese nelle strade. In Turchia, sono state lesionate due moschee ed è stato evacuato un ospedale dove si sono aperte crepe nei muri. 

In Grecia, a causa della potenza delle scosse, è crollata una parte del soffitto nell’aeroporto dell'isola di Lemno e una turista britannica è rimasta leggermente ferita. Lo ha annunciato la polizia, aggiungendo che la donna è stata curata sul posto e non è stato necessario portarla in ospedale. Su Lemno e Samotracia sono stati registrati danni minori agli edifici. Nell’isola di Imbro, che si trova nelle vicinanze, ma appartiene alla Turchia, una trentina di persone sono state trasportate in ospedale con ferite lievi. Lo riporta l’agenzia di stampa privata Dogan, affermando che il terremoto ha causato danni ad alcune case antiche. Il governatore della provincia turca di Çanakkale, la più colpita, ha riferito che le persone portate in ospedale sono in tutto un centinaio, ma nessuna per ferite gravi. La maggior parte di queste è rimasta ferita per essere saltata in preda al panico da finestre e balconi.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password