Con "rapporti algero-marocchini" si conclude oggi il ciclo di 6 webinar sul Sahara Marocchino

Soddisfatto Medraoui per risultati positivi raggiunti nello scambio sui temi circa il conflitto sul Sahara Marocchino creato per motivi egemonici in Africa dal colonnello libico Gheddafi e Boumediene ex caporale francese

Articolo di giornalismo partecipativo pubblicato il 27/06/2021 in Dal Mondo da Belkassem Yassine
Condividi su:
Belkassem Yassine
Sesto webinar sul Sahara Marocchino organizzato dall'associazione Sahara e UEPS

In partenariato con l'Unione  degli Studenti della Province Sud (UEPS) del Marocco, la ONG Associazione Sahara conclude oggi suo ciclo di sei webinar organizzato tra il 22 maggio e 27 giugno sul "dossier del Sahara Marocchino". 

Parteciperanno all'evento del 27 giugno alle ore 18.30 (ora marocchina) dedicato alle "relazioni algero-marocchine sulla luce degli ultimi sviluppi della questione del Sahara Marocchino": 

Abdelfettah Belaamchi, professore Relazioni internazionali all'Università Qadi Ayyad di Marrakech e presidente del Centro marocchino per la diplomazia parallela e il dialogo delle civiltà; Oualid Kabir, esperto dei media algerini e nelle relazioni algero-marocchine; Khalid Chiat, professore di Diritto internazionale all'Università Mohammed 1 di Oujda; Taieb Dekkar, scrittore e giornalista specializzato in relazioni maroco-algerine; Nabil Zkaoui, professore di Scienze politiche e Relazioni internazionali all'Università Sidi Mohammed Benabdellah di Fes; Taleb Bouya Zaydna, esperto in questioni magrebine ed europee;  Abdelhakim Kermane, scrittore analista e ricercatore in scienze politiche e Hicham Barjaoui, professore ricercatore all'università Qadi Ayyad,

La seduta sarà coordinata da Abdessalam Zerouali Haiki, ricercatore specializzato in media e questione di Sahara. 

Nei precedenti webinar sono trattati importanti temi di attualità internazionali legati alla crisi diplomatica tra Marocco e Spagna e alla responsabilità giuridica e politica del paese iberico nell'accoglienza di capo del Polisario indagato di crimini contro l'umanità e di guerra; la seria e credibile iniziativa marocchina di autonomia locale della Sahara presentata all'ONU; il dirottamento degli aiuti umanitari internazionali e il reclutamento del bimbo Soldato nei campi di Tindouf in Algeria; la situazione della donna nel Sahara Marocchino e quella nei campi di Tindouf in Algeria; la svolta dello sviluppo economico e sociale nel Sahara grazie ai giganteschi sforzi del Regno del Marocco; la situazione catastrofica illegale nei campi di Tindouf e la responsabilità algerina. 

 

L'evento sarà trasmesso in diretta dalle ore 19.30 sulla pagina Facebook dell'UEPS e altre piattaforme. 

Link: https://m.facebook.com/profile.php?id=155026424656224&ref=content_filter

https://m.facebook.com/Forum-Sahraouis-Intellectuels-FSI-منتدى-صحراويون-مثقفون-105610121642443/

Hicham El Medraoui, presidente dell'Associazione Sahara e dell'UEPS, dichiara di essere "soddisfatto dei risultati positivi raggiunti nei precedenti webinar" che - spiega Medraoui - "rappresentano opportunità per ricercatori e esperti, giornalisti, accademici, giuristi e attivisti della società civile per lo scambio di idee su una serie di temi connessi al conflitto fittizio sul Sahara  Marocchino", creato a pezzi durante la guerra fredda dal colonnello libico Gheddafi e l'ex caporale francese, l'algerino Boumedienne per motivi egemonici in Africa. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password