Usa: agente spara ad un tredicenne con le mani alzate

pubblicato il 17/04/2021 in Dal Mondo da Emanuele Gulino
Condividi su:
Emanuele Gulino

La polizia di Chicago ha pubblicato il video dove si vede un agente che spara un colpo di pistola al tredicenne Adam Toledo uccidendolo. Il video è di pochi secondi e si vede il poliziotto inseguire il ragazzino in un vicolo e intimandogli di fermarsi e di gettare a terra l'arma che aveva in mano. Il tredicenne getta l'arma e alza le mani, ma appena fatto, un proiettile lo colpisce al petto uccidendolo sul colpo.

Lori Lightfoot, sindaca di Chicago, ha definito il video "atroce e straziante". Il ragazzo da alcuni giorni era scomparso da casa e l'agente lo ha colpito a morte dopo l'inseguimento in un vicolo, la mattina del 29 marzo.

La polizia ha raccontato di aver ricevuto una chiamata alle 2.30 del mattino a un indirizzo di Little Village, ricevendo segnalazioni di spari.

Quando gli agenti sono arrivati, Adam e un altro giovane di 21 anni sono scappati. Il più grande è stato arrestato.

(Foto e fonte Ansa)

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password