Brasile: no ai test sugli animali per uso cosmetico

Lo ha deciso Geraldo Alckmin, governatore dello stato brasiliano di San Paolo

pubblicato il 25/01/2014 in Dal Mondo da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

Geraldo Alckmin, governatore dello stato brasiliano di San Paolo, ha vietato la sperimentazione sugli animali, per testare cosmetici, profumi e detergenti. Tuttavia, sono ammessi test farmacologici. «Questa legge è il frutto di studi sulle legislazioni internazionali e di incontri con enti per la difesa degli animali, scienziati, ricercatori, veterinari, medici e biologi. Il fattore determinante è la protezione degli animali, i più indifesi, ed evitare loro qualsiasi crudeltà», ha precisato Alckmin. Nonostante il Brasile sia uno dei maggiori esportatori di cosmetici al mondo, secondo gli antivivisezionisti brasiliani, la nuova legge non è altro che una conseguenza del divieto, imposto nel 2013, dall’Unione europea all’importazione di prodotti di bellezza testati su animali. 

 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password