Un dodicenne pubblicizza la sua band su google e si è visto arrivare un conto di 100mila euro

Per pubblicizzare la sua band ha confuso AdSense con AdWords su Google e il conto è stato salatissimo

pubblicato il 12/10/2016 in Dal Mondo
Condividi su:

Quando dicono che bisogna prestare attenzione a ciò che fanno i minori in internet forse non hanno tutti i torti. Lo penseranno sicuramente i genitori  di  José Javier, un dodicenne spagnolo della provincia di Valencia,  che si sono visti recapitare un conto da saldare di 100mila euro da parte di Google per aver promossopubblicizzato  attraverso AdWords, dai primi di agosto fino ai primi di ottobre, il suo gruppo musicale Los Saleros. 

José ha confuso AdWords con AdSense, errore a quanto pare molto comune dato che  Google ha una pagina in cui viene spiegata nel dettaglio la differenza.   L’inconsapevole colpevole ha scoperto l’errore solo quando ha ricevuto un sorpresa nella cassetta della posta : un avviso dalla banca di famiglia, che segnalava loro un primo conto da parte di Google, ai primi di settembre, pari a 19.700 euro  e  che settimane dopo il colpo di grazia con una rata notevole: 78mila euro.

L’aspirante star  è riuscito a combinare il guaio semplicemente inserendo su AdWords il nome e le coordinate bancarie. Tuttavia tutto si è risolto , grazie al buon cuore di Google che capito l’inghippo ha deciso, il 5 ottobre, di cancellare l’intero importo.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password