Capodanno impaurito per Europa e Usa

Sicurezza rafforzata nelle capitali europee e negli Stati Uniti

pubblicato il 31/12/2015 in Dal Mondo da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli
Natale a NewYork

Dopo il recente allarme terrorismo ci si appresta in Europa e negli Usa a festeggiare il Capodanno con un certo timore e con le conseguenti misure antiterrorismo: Fuochi d'artificio e festeggiamenti pubblici sono stati annullati a Bruxelles, cautela naturalmente a Parigi, Londra, Berlino e Mosca.

Centinaia di poliziotti predisposti a Roma , in  Turchia, i servizi di sicurezza hanno fatto sapere di aver sventato un complotto per un attentato di Capodanno .
Nonostante la paura la voglia di festa non è stata sepolta. In tutte le capitali feste in piazza a parate anche se si svolgeranno circondate da poliziotti.
Nella capitale francese tradizionale festa di Capodanno agli Champs-Elysees con circa  "11.000" membri della sicurezza - polizia, militari, vigili del fuoco a vigilare che non accada niente di spiacevole.

Livello di sicurezza massima anche a Vienna mentre la Piazza Rossa di Mosca,  sarà quest'anno chiusa al pubblico per la prima volta. A Londra, i fuochi d`artificio lungo il Tamigi e la consueta parata del primo dell`anno, nel centro della capitale, saranno sorvegliate da un dispositivo di sicurezza pesantemente rafforzato rispetto al passato.
A Berlino, saranno potenziati i controlli alla porta di Brandeburgo e lungo la Strasse 17 Juni, massima sicurezza anche a infine New York, dove la vigilanza sarà più stretta che mai come ha garantito il sindaco Bill de Blasio. Stato d'allerta anche a Washington e Los Angeles

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password