Sassari, partorì bimbo morto: assolta

Accusata di infanticidio, Sara Gaspa (34enne di Santa Maria Coghinas) è stata assolta perché il fatto non sussiste

pubblicato il 08/05/2019 in Cronaca da La Redazione
Condividi su:
La Redazione

Aveva partorito un bambino nato morto dichiarando di non essere a consocenza della propria gravidanza. Una 34enne di Santa Maria Coghinas (Sassari), Sara Gaspa, è stato assolta dal tribunale di Sassari dall'accusa di infanticidio.

Il fatto risaliva al 2006, la donna viveva in una situazione di estremo degrado e spiegò di non essersi mai resa conto di essere incinta. 

La tesi della "gravidanza inconsapevole" - portata avanti dalla difesa - ha avuto la meglio, e nonostante la richiesta avanzata dal Pm per una condanna a quattro anni, è stata assolta perché il fatto non sussiste.

Sempre secondo la tesi difensiva, la donna nulla avrebbe potuto fare trattandosi di decesso intrauterino avvenuto prima della nascita.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password