Caserta: danno fuoco a una donna e stanno a guardare mentre brucia

Due algerini in provincia di Caserta hanno dato fuoco alla compagna di uno dei due

pubblicato il 09/12/2015 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Arrestati  dai Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Maddaloni (Caserta) due algerini di 47 anni, clandestini accusati di tentato omicidio nei confronti della compagna di uno di loro .

I due avrebbero gettato dell'alcool sulla donna per poi darle fuoco con un accendino e stare a guardare mentre questa prendeva fuoco. La causa del sadico gesto un litigio con la donna per un motivo futile di uno dei due.

I carabinieri sono, intervenuti sul luogo del reato dopo che un vicino  ha chiamato il pronto intervento 112 . I carabinieri sono arrivati mentre i due stavano guardando la donna bruciare stesa sul letto, mentre stava ardendo viva. Dopo una breve colluttazione, i carabinieri sono riusciti a bloccare i due e, con l’ausilio di un lenzuolo, hanno spento le fiamme che divampavano sul corpo della donna.

La vittima è stata immediatamente trasferita presso il centro grandi ustioni dell’ospedale Cardarelli di Napoli, con il  60% del corpo lesionato ed è attualmente ricoverata in prognosi riservata, in pericolo di vita. Gli arrestati sono stati portati nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password