Ancora maltempo al sud: allerta meteo massima per la Puglia

Criticità elevata per il settore centro meridionale della regione

pubblicato il 21/10/2015 in Attualità da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino

Non accenna a diminuire l'ondata di maltempo che dalla giornata di ieri sta interessando il sud della penisola e che ha già portato allagamenti in varie zone della Sicilia.

Il Dipartimento della Protezione Civile, in conseguenza delle avverse condizioni meteo ancora estese ha diffuso un nuovo bollettino di criticità per forti rovesci temporaleschi, venti a burrasca con rinforzi di burrasca forte accompagnati da un'intensa attività di fulminazione e mareggiate ad intensità variabile sulle coste interessate.

Per la giornata di domani è stata prevista una criticità rossa (elevata) per la Puglia, nei settori del Salento, bacino del Lato e del Lenne a rischio idraulico diffuso, che potrebbero comportare allagamenti di varia intensità anche in zone distanti dai corsi d'acqua, tracimazioni e rottura di argini nonché gravi disagi per la viabilità e possibili danni da frana.

Criticità moderata a rischio idrogeologico localizzato(arancione) per la parte centrale della Puglia, Campania orientale, Basilicata, Calabria, Sicilia centrale e occidentale mentre è prevista una criticità ordinaria (gialla) a rischio idrogeologico localizzato per i restanti settori della Campania, Puglia settentrionale, Lazio meridionale, Sardegna meridionale e la Sicilia sud-orientale.

Per le zone colpite precedentemente dal maltempo di Campania e Sicilia sarà possibile un peggioramento repentino delle criticità previste, a causa delle pregresse condizioni idrogeologiche del territorio, dove stanno già operando le squadre d'intervento della Protezione Civile Nazionale.

Il Dipartimento della Protezione Civile invita la popolazione delle zone interessate alla massima prudenza e a seguire le norme d'attenzione diffuse a livello regionale per le criticità specifiche che potrebbero interessare i singoli territori.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password