Avezzano: tutti nella fontana con la Lilt

I ragazzi dell'Avezzano nuoto si sono immersi nella fontana di piazza Risorgimento

pubblicato il 20/10/2015 in Attualità da Danilo Di Laudo
Condividi su:
Danilo Di Laudo
Foto Ansa

AVEZZANO – Anche se l'autunno comincia a farsi sentire i ragazzi dell'Avezzano Nuoto hanno deciso di schierarsi a favore della Lilt (Lega Italiana Lotta contro i Tumori) per sensibilizzare i cittadini alla prevenzione contro il tumore al seno.

'A bordo fontana' come si legge sul sito Marsica News sono giunti ben quindici atleti della società, tutti con i costumi e cuffie da gara, che si sono completamente immersi nell'acqua fredda tra lo stupore dei passanti. L'obiettivo è uno soltanto 'farsi un selfie originale' nel simbolo della città tinto di rosa per l'occasione.

Per spiegare la scelta del luogo – sempre dalle righe di marsica news – le parole del presidente De Leonardis giungono forti e chiare:  "Sulla scia di quanto realizzato nelle scorse occasioni, una fra tutte la conferenza a carattere oncologico tenutasi proprio a bordo vasca il giorno 3 ottobre scorso, l’Avezzano Nuoto oggi sceglie di tendere una mano ‘originale’ alla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori della Provincia di L’Aquila. Abbiamo deciso di immortalare 15 giovani speranze nelle acque tinte di rosa della fontana per la famosa Campagna del Nastro Rosa Internazionale. La Lilt, in provincia, da trent’anni a questa parte, si schiera al fianco delle donne e degli uomini per proteggerli e preservarli dalla minaccia tumorale. Noi abbiamo voluto dare, attraverso una rappresentativa delle squadre operanti presso la piscina comunale, un’immagine nuova e particolare, mai realizzata prima, proprio perché, a mio avviso, il sociale va aiutato anche attraverso questo tipo di gesti eclatanti".

Un gesto eclatante dunque giustificato anche dal fatto che la società sportiva si sia gemellata – lo scorso settembre - con la Lilt provinciale del presidente Addari, medico chirurgo e senologo.

Un segnale forte e serio quello lanciato, con tutte le forze, da piazza Risorgimento anche se nascosto da un lieve velo di divertimento e mascherato da gioco. In un solo pomeriggio dunque sono stati traslati, dal bordo di una piscina a quello di una fontana, i tre ideali fondanti che hanno spinto la società avezzanese ad una presa di posizione tanto forte: divertimento, squadra e sociale.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password