Lampedusa sono 200 le vittime accertate, si teme un'ecatombe

Tra loro donne e bambini

pubblicato il 03/10/2013 in Attualità da Barbara Perissi
Condividi su:
Barbara Perissi

Strage a Lampedusa dove un barcone carico di migranti è naufragato, nei pressi dell'Isola dei Conigli. Duecento i morti finora accertati, tra loro dei bambini. Il bilancio però potrebbe essere peggiore. Tra i corpi recuperati quello di una donna incinta. Sull'imbarcazione, rovesciatasi e che probabilmente ha preso fuoco, viaggiavano almeno 500 persone e i soccorritori al momento ne hanno tratto in salvo circa 120. L'allarme del naufragio è stato dato dall'equipaggio di due pescherecci che transitavano nella zona.

Un'altra "carretta" con 463 extracomunitari - Nei pressi di Lampedusa è approdata in nottata un'altra 'carretta' con altri 463 extracomunitari. I profughi sono stati trasferiti nel Centro di prima accoglienza che ieri ospitava oltre 700 persone.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password