Palermo : gli decurtano lo stipendio spara e uccide due colleghi

L’uomo un 49enne di palermo era in mobilità da sette mesi

pubblicato il 19/09/2015 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

Esasperato per lo stipendio ridotto e la mobilità che andava avanti da sette mesi Francesco La Russa, 49 anni ieri è arrivato, armato di pistola, un calibro 9x21 regolarmente detenuta,  nella cava di Trabia a Palermo  e ha litigato con il direttore  Gianluca Grimaldi, 39 anni, e il capo cantiere, Giovanni Sorce, 59 anni finchè ha sparato uccidendoli entrambi.

La Russa aveva rifiutato la proposta dell'ex datore di lavoro per  l’assunzione in un’altra cava . Un gesto di follia che ha ammesso davanti agli agenti che hanno proceduto con il suo arresto.
L’uomo è sposato e padre di tre figli èd ancora sotto interrogatorio da parte degli uomini della sezione Omicidi della Squadra mobile di Palermo, guidati dal vicequestore aggiunto Carmine Mosca. L'inchiesta è coordinata dalla Procura di Termini Imerese (Palermo).

La cava di Trabia è commissariata , l'amministratore è l'avvocato Gaetano Cappellano Seminara, coinvolto nell'inchiesta per corruzione insieme all'ex Presidente della Sezione Misure di prevenzione, Silvana Saguto.
 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password