Isola del Giglio, nessun allarme per il mare dopo uno sversamento sospetto

Paura nel luogo del naufragio della Costa Concordia durante delle operazioni di rimozione sul fondo

pubblicato il 16/07/2015 in Attualità da Redazione
Condividi su:
Redazione

Tutto sotto controllo dopo lo sversamento che si era verificato ieri all'Isola del Giglio durante le operazioni di rimozione dei sacchi e delle strutture sommerse su cui era stato adagiato il relitto della Costa Concordia, la nave da crociera naufragata il 13 gennaio 2012, dopo il suo raddrizzamento e prima di essere portata via dall'isola a luglio di un anno fa.

Durante le operazioni di bonifica e smantellamento del cantiere si è rotta una linea idraulica di una gru e dalla manichetta è fuoriuscito olio che si è riversato in acqua. Proprio per evitare rischi di inquinamento, gli oli utilizzati non sono però sintetici ma oli di semi e dunque biodegradabili...Continua a leggere...

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password