Le Associazioni sono la speranza per il futuro del nostro Paese?

pubblicato il 21/09/2013 in Attualità da Dario Calligaro
Condividi su:
Dario Calligaro

Nella splendida cornice del Ristorante "La Colombara" a Legnago (VR), ieri sera 20 settembre 2013, si è svolta la cena a "KM ZERO", organizzata da Lega della Terra, nel corso della quale il Dr. Ncola Gozzoli (Vice Presidente) ha illustrato ai numerosi presenti l'attività svolta dall'Associazione e le nuove iniziative e progetti attualmente in corso al fine di valorizzare e sostenere l'agricoltura nazionale.

Alla cena hanno partecipato i rappresentanti di diverse Associazioni operanti sul territorio nell'ambito dell'usura bancaria, del sostegno sociale per i cittadini italiani bisognosi e della cultura. Il messaggio comune, uscito dagli interventi dei rappresentanti delle Associazioni presenti, è essenzialmente la necessità di collaborazione e unione comune, di fronte ad un immobilismo della politica, per permettere il recupero a favore dei cittadini della delega a suo tempo concessa ai signori politici che, di fatto, non ha prodotto e neppure sta producendo molto ,nonostante le continue dichiarazioni da parte degli stessi sull'aver a cuore gli interessi del Paese.

Da Lega della Terra, La Primavera d'Italia, FedercontribuentiFVG, Associazione Evita Peron, Generazione Identitaria e dalle altre realtà associative partecipanti al momento conviviale, emerge la voglia di sopperire a ciò che la politica pare non stia facendo, ovvero di rimboccarsi le maniche collaborando assieme per poter contribuire concretamente al salvataggio del nostro Paese.

Lega della Terra aveva esteso l'invito a diversi rappresentanti delle forze politiche sia a livello locale che a livello nazionale. Alla cena, però, ha ritenuto di partecipare solo l'On.Roberto Fiore (Segretario Nazionale di Forza Nuova) che nel suo intervento ha ribadito la necessità di valorizzare l'agricoltura italiana riportandola al ruolo di settore primario e trainante che le spetta e la necessità di sostenere l'opera svolta dalle Associazioni giorno dopo giorno sul territorio nei vari settori sociali che, oggi come oggi, sono e restano le uniche realtà a contatto con i problemi della gente comune.

Il Dr. Nicola Gozzoli (Lega della Terra), ritiene che a Legnago, ieri sera, sia stato fatto un primo passo per una maggiore collaborazione a reciproco sostegno nel mondo dell'associativismo italiano. Associativismo che, in mancanza di risposte concrete dal mondo politico, potrà rappresentare una valida alternativa per il nostro Paese.

Saranno le associazioni a rappresentare una speranza per il nostro futuro?

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password