Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Torna la paura dei sequestri di persona: 3 orunesi arrestati a Olbia

La polizia ha arrestato tre uomini coinvolti in un tentativo di sequestro

Condividi su:

Secondo quanto riportato da Ansa.it, in Sardegna sarebbe ritornato l'incubo dei sequestri di persona. La paura è che la vecchia prassi di rapire e trattenere in prigionia individui o gruppi e richiedere un riscatto ai familiari per il rilascio divenga nuovamente attuale.

Oggi stesso a Olbia sono state arrestate tre persone, di un'età compresa tra i 29 e i 34 anni, accusate di tentativo di sequestro di persona e di rapina. Pare infatti, che una volta falito il tentativo di sequestro, i tre malviventi si siano dati alla rapina, fallendo anche in questo caso. 

Gli arresti a Olbia sono il culmine di un'azione avviata dalla polizia nuorese. Gli aspiranti sequestratori, originari di Orune, capoluogo dell'omonima Barbagia di Orune, terra ospitale di incantevoli, selvagge bellezze naturali e di un grande patrimonio archeologico, ma anche di malviventi e sequestratori.

La speranza è che si tratti di un episodio circonscritto e non di un ritorno di un fenomeno orami (quasi) sorpassato e sconfitto.

Condividi su:

Seguici su Facebook