Una super moto per i Carabinieri

Presentato oggi il prototipo al Comando Generale dell'Arma

pubblicato il 27/03/2015 in Attualità da Daniele Del Casino
Condividi su:
Daniele Del Casino

Sarà un' Aprilia Caponord, ma con una dotazione speciale la nuova moto che equipaggerà in tempi brevi l'Arma dei Carabinieri.


Questa mattina, tra il sole e la pioggia che si alternavano  come per mettere alla prova il veicolo, é stato presentato alla Caserma “Azolino Hazon”, sede del Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri il prototipo di quella che sarà la nuova moto in dotazione ai militari.


La super moto, come é già stata ribattezzata, é realizzata sulla base del modello Caponord 1200 della Aprilia ma, oltre alla caratteristica livrea istituzionale é equipaggiata con dispositivi sonori e luminosi per le Forze di Polizia, radio predisposta per uso motociclistico  e alloggiamento dell’armamento di reparto.
Una moto gran turismo dotata di una centralina per il controllo della potenza, che darà possibilità di scelta d'uso per l'uso cittadino o sportivo, a seconda del tipo di spostamento o servizio che i Carabinieri effettueranno.

Alla presentazione è intervenuto il Comandante Generale dell’Arma, il Generale Tullio Del Sette, insieme ai vertici dello Stato Maggiore e ai delegati del Cocer, il Comitato Centrale di Rappresentanza dei militari.

Il Gruppo Piaggio, proprietario della casa motoclistica veneta, che si era aggiudicato lo scorso anno la gara d’appalto per la fornitura di 25 motoveicoli, ha prodotto il prototipo presentato oggi che, al termine di una serie di interventi tecnici già in atto, consentirà ai motociclisti dell’Arma di poter sfruttare appieno la maneggevolezza, la versatilità e la tecnologia del veicolo prodotto dalla Aprilia – come hanno annunciato dal gruppo.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password