Bullismo a Genova: 12enne picchiata e derisa su Whatsapp

Due minorenni denunciate per lesioni e diffamazione.

pubblicato il 01/03/2015 in Attualità da Veronica Murru
Condividi su:
Veronica Murru

Una dodicenne ligure è stata picchiata da due ragazzine minorenni e ripresa con uno smartphone a Genova. Il video ha fatto il giro in chat tra i contatti delle teppiste al solo scopo di deriderla.  I genitori della vittima hanno denunciato l'accaduto alla Polizia, ora le giovani sono accusate di lesioni aggravate e diffamazione.

Non è la prima volta e probabilmente non sarà l'ultima, il bullismo è un fenomeno vecchio come il mondo, ma allo stesso tempo in continua evoluzione. Se in passato il fenomeno era circoscritto alla piazza tra i maschi del quartiere o all'uscita di scuola, oggi internet ha trasformato un pubblico di qualche decina di curiosi in una rete immensa di navigatori. Lo sanno bene i genitori di molti adolescenti che, marchiati in rete per i loro difetti fisici o per l'orientamento sessuale, hanno compiuto l'insano gesto di togliersi la vita.

L'ennesimo caso è successo questi giorni a Genova, una 12enne è stata pestata da due ragazze più grandi, 16 e 17 anni, le quali hanno diffuso il video dell'aggressione su Whattsapp. Sono state denunciate dai genitori della vittima e la polizia sta indagando sulle dinamiche dell'accaduto. A quanto pare le due adolescenti volevano punire la 12enne per uno sgarro subito qualche giorno prima. Durante l'aggressione c'erano diversi spettatori che sono stati identificati dalla Polizia e dovranno rispondere alle domande degli inquirenti. La Procura dei minori di Genova ha aperto un'indagine per determinare tutte le relative responsabilità sull'aggressione.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password