Picchiava gli alunni e rubava le merendine ai ragazzini: maestra 59enne arrestata

Ennesimo caso di maltrattamento su minori in una scuola del casertano, maestra smascherata dalle telecamere di sorveglianza

pubblicato il 22/01/2015 in Attualità da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

Alla scuola Don Milani, nel casertano, gli alunni di una classe di terza elementare venivano schiaffeggiati, spinti e insultati con parole pesanti dalla maestra anche solo per farli tornare a posto. I bambini passavano le ore scolastiche terrorizzati di poter dire o fare qualcosa che avrebbe potuto scatenare la reazione violenta ed aggressiva della maestra. Poi, prima dell'uscita da scuola, l'insegnante avrebbe intimidito i bambini, di età tra gli 8 e i 9 anni, ordinando loro di non raccontare nulla ai genitori e minacciando, in caso contrario, vere e proprie ritorsioni.

Sono state le telecamere nascoste installate dai carabinieri a incastrare la maestra: le immagini la mostrano mentre picchia e strattona gli alunni. Nelle sequenze di immagini che ritraggono la maestra e gli alunni, si vede la donna strappare la merendina dalle mani di un bambino e mangiarsela.

L'indagine è partita dopo la denuncia dei genitori di alcuni bambini che, contrariamente a quanto intimato dall'insegnante, avevano timidamente raccontato ai familiari i soprusi subiti. La maestra è finita agli arresti domiciliari. 

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password