Orefice uccisa, confessa 40enne della zona

Movente, la reazione della donna

pubblicato il 29/08/2013 in Attualità
Condividi su:

Svolta nelle indagini sull'omicidio di Maria Angela Granomelli, uccisa il 3 agosto nella sua gioielleria nel centro della città, a Saronno (Varese). Secondo quanto si è appreso un uomo, fermato ieri sera, ha confessato nella notte. Si tratterebbe di uno sbandato italiano di circa 40 anni residente in una cittadina vicina. Il movente dell'assassino sarebbe la reazione della donna alla rapina.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password