Maiorano denuncia l’ex tronista Simone Coccia Colaiuta

Lite tra il nemico di Renzi e l’ opinionista della trasmissione Announo

pubblicato il 18/11/2014 in Attualità da Valentina Roselli
Condividi su:
Valentina Roselli

E’ successo qualche sera fa, nella sua lotta  contro Renzi, Alessandro Maiorano non si perita a cercare informazioni sulle persone vicine al primo ministro, tra queste Stefania Pezzopane senatrice PD. Scoperta la sua liason con Simone Coccia Colaiuta ex tronista , ex  di Floriana Secondi  e attualmente  opinionista ad AnnoUno un programma d'approfondimento politico condotto da Giulia Innocenzi, Alessandro Maiorano non  ha esitato a mettersi in contatto con il trentunenne abruzzese tramite facebook. 
Maiorano l’ha provocato sulla sua storia con la cinquataquattrenne Pezzopane .  Sono iniziate  prese in giro e offese,  l’ira di Maiorano però  si è scatenata quando Coccia ha esternato intenti poco edificanti nei confronti dell’anziana madre del dipendente comunale, invalida da anni. “Certo io l’ho provocato lo ammetto, ma eravamo tra persone adulte, se mi offende non mi importa niente ma  lui invece ha decisamente esagerato attaccando mia madre.  Purtroppo per il signor Simone Coccia Colaiuta  “il  nuovo Rodolfo lavandino della tv italiana, il toy boy della senatrice  Pd Pezzopane sono riuscito  a recuperare le frasi molto gentili che il Coccia in chat  ha rivolto a mia mamma. IL signore aveva  chiuso uno dei suoi due  profili facebook cancellando  le frasi incriminate, ma riaprendo il  suo secondo profilo facebook sono riuscito ad estrapolare  le disgustose frasi del Coccia dove dichiara  che  avrebbe fatto  resuscitare mia madre a  "colpi di c….o  in bocca.”   Sarà quindi mia premura ritornare in procura e fare nuova integrazione   allegando le cortesi frasi del fidanzatino della senatrice Pezzopane e chiedendo alla Polizia Postale di identificare questo utente che oggi nella chat appare come ' utente facebook' ma che è' purtroppo per qualcuno,è  il signor Simone Coccia Colaiuta

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password