Roma, romeno investe e ammazza un bimbo e suo padre

I due stavano tornando a casa dopo una partita all'Olimpico. Il conducente che li ha travolti invadendo la corsia opposta, un romeno 40enne, nell'impatto è rimasto ferito ed ora è indagato per omicidio colposo

pubblicato il 22/10/2014 in Attualità da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

Cristian, 7 anni e suo padre, Stefano De Amicis, 38anni, ieri sera stavano tornando a casa dopo aver passato una bella serata all'Olimpico a tifare per la Roma che aveva giocato la partita di Champions League. Erano circa le 23:30 quando, in sella al loro scooter, Cristian e il suo papà sono stati travolti da un auto guidata da un romeno, che ha invaso la corsia opposta prendendo in pieno lo scooter ed ammazzando i due.

L'incidente avvenuto sulla Nomentana, in zona Mentana, è stato fatale per Stefano e il piccolo Cristian. Il bimbo, che avrebbe compiuto 8anni tra pochi giorni, è morto sul colpo mentre il papà è deceduto poco dopo all'ospedale Sant'Andrea dove era stato ricoverato. Il conducente dell'auto,un 40enne romeno incensurato, insieme ad altri due suoi connazionali che viaggiavano con lui sulla corsia opposta sono rimasti feriti. L'autista è indagato per omicidio colposo.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password