Equitalia, Busa nuovo presidente

Succede ad Attilio Befera

pubblicato il 01/10/2014 in Attualità da Gianluca Vivacqua
Condividi su:
Gianluca Vivacqua
Logo Equitalia

Equitalia, il “braccio violento” del fisco, in assoluto l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate più odiato dagli italiani, cambia guida. Il 24 settembre è stata ufficializzata la fine dell’era Befera e l’avvento di Vincenzo Busa alla presidenza della società, in origine autonoma e da maggio assorbita da via di Torre Spaccata.
Di Attilio Befera Equitalia era una creatura. L’ex direttore centrale di Efibanca, infatti, la prese in mano quando ancora si chiamava Riscossione S.p.a. e ne gestì l’evoluzione: era il 2006 e Befera era entrato in quel settore dell’Agenzia delle Entrate da amministratore delegato. Un anno dopo Riscossione S.p.a. divenne Equitalia, e l’anno dopo ancora Befera unì alla poltrona di presidente dell’ufficio delle riscossioni la “poltronissima” di direttore generale dell’Agenzia. Negli anni successivi Equitalia ha definito la propria presenza sul territorio dando vita a cinque succursali: tre divisioni interregionali, Equitalia Nord, Centro e Sud, una specializzata nel recupero dei libretti di risparmio e del denaro sequestrati o bloccati in seguito a condanne giudiziarie, cioè Equitalia Giustizia, e infine una sorta di supersportello degli sportelli, Equitalia Servizi, poi integrato nella casa madre, cioè Equitalia S.p.a. Le dimissioni di Befera da conducator dell’Agenzia preannunciavano, il 24 maggio scorso, anche quelle da massimo responsabile di Equitalia: in realtà Befera credeva di essersi assicurato l’erede , e cioè Luigi Magistro, appositamente cooptato nel cda di Equitalia, ma l’arrivo di Rossella Orlandi alla direzione delle Entrate ha rimescolato le carte. Il timone di Equitalia passa quindi a Vincenzo Busa, non certo un homo novus  nell’Agenzia: esperto normativista, all’interno di essa è già stato direttore regionale del lazio, direttore generale Normativa e contenzioso e, in ultimo, direttore centrale affari legali e contenzioso.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password