Cattleya paga il pizzo a un boss camorrista per girare il film “Gomorra la serie”

pubblicato il 17/07/2014 in Attualità da Lucia Di Candilo
Condividi su:
Lucia Di Candilo

Tre esponenti del clan Gallo-Pisiello sono stati arrestati con l’accusa di estorsione nei confronti della casa cinematografica Cattleya nel corso della produzione del film “Gomorra la serie”.

A quanto pare, alcuni dei rappresentanti della società cinematografica, la Cattleya, sarebbero stati costretti a versare in nero ulteriori somme di denaro per girare alcune scene a Torre Annunziata (Napoli), in un’abitazione di proprietà del capo clan Francesco Gallo. Dopo l’arresto l’immobile è stato posto sotto sequestro ed è ora gestito dall’amministratore giudiziario. Si parla inoltre di una presunta talpa che avrebbe agito avvisando i boss dell’indagine in corso. La Cattleya smentisce tutto ma le indagini proseguiranno per far luce sulla vicenda.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password