La Finanza scopre 14 kg di cocaina nascosti in generatori elettrici

Il carico era proveniente dalla penisola iberica

pubblicato il 22/04/2014 in Attualità da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione
I generatori sequestrati

Un'azione della Guardia di Finanza di Napoli su alcuni scambi commerciali 'sospetti' in arrivo in Italia dalla penisola iberica ha permesso di scoprire un carico di cocaina di 14 kg. 
Originale il 'camuffamento' della droga: era nascosta in alcuni generatori di corrente industriali. È stato, invece, proprio questo carico a insospettire la Guardia di Finanza per modalità, caratteristiche e documentazione di accompagnamento.

Per smascherare il traffico illecito c'è stato bisogno dell'intervento dei Vigili del Fuoco: lo stupefacente, infatti, era nascosto all'interno dei rotori, pesanti cilindri di acciaio che sono stati sezionati. Il carico di generatori era destinato a un'ignara ditta di spedizioni di Napoli. 
La cocaina sequestrata per purezza e qualità avrebbe fruttato agli spacciatori - una volta messa in commercio - oltre 4 milioni di euro. 

Gli investigatori stanno ora proseguendo le proprie attività di approfondimento ai fini dell’individuazione dei fornitori e dei destinatari della partita di droga.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password