Partecipa a Notizie Nazionali

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Al via miss trans europa 2022

Il concorso di Stefania Zambrano compie 10 anni

Condividi su:

Tutto pronto per la nuova edizione di Miss Trans Europa, il tradizionale concorso di bellezza dedicato al mondo Lgbt fortemente voluto, ideato e organizzato da Stefania Zambrano, attrice impegnata nel sociale, con la collaborazione di Luigi Papacciuoli. Quest’anno si festeggia un importante traguardo, infatti la nota kermesse compie i suoi primi 10 anni, ma è sempre sulla cresta dell’onda con immutato successo. L’evento si terrà presso il Rose & Crown, un’icona della movida dell’hinterland napoletano (Via Libertà, 80, San Sebastiano al Vesuvio), alle ore 20.30, sarà presentato da Rebecca De Pasquale, donna transgender, ex monaco benedettino, una delle protagoniste de Il Grande Fratello 14, e da Diego Sanchez, attore di teatro, cinema e televisione, cantante, autentico showman, e vedrà in gara concorrenti provenienti da quasi tutta Europa. Nel corso delle due serate ci saranno tanti ospiti tra cui Ida Rendano, star della musica e del teatro napoletano e non solo, il re dei social Enzo Bambolina, Enzo Cuomo con le sue interpretazioni e i suoi omaggi ai migliori artisti italiani, Nicola Vorelli, attore e cantante, e la mitica Teresa Rocco, cantante classica e moderna del repertorio napoletano, attrice e partner di tanti attori di teatro e di cinema. Madrina dell’evento l’attrice Sara Carbone, reduce dal red carpet del Festival del Cinema di Venezia, convinta attivista, responsabile di un’associazione che aiuta i giovani a Secondigliano, una zona ad alto rischio delinquenziale. In giuria i giornalisti Antonio D’Addio, Annamaria Ghedina, Armando Sanchez, re del gossip, l’antropologa Marzia Mauriello, Amedeo Alvino, Manuel Gagliardi, Sabrina Rusciano, Micarla Jhonson. “Le femminelle (a Napoli sono sempre state chiamate così ed è un onore perché il termine è riconosciuto da tutta la comunità), provenienti da quasi tutta l’Europa, nei giorni 11 e 12 settembre, si riuniscono tutte insieme per divertirsi e per far ricordare al mondo intero che esistono, che hanno i loro diritti e che non ci devono essere due categorie di persone, quella di serie A e quelle di serie B. Come sempre sarò coadiuvata da Luigi Papacciuoli, Federica Abbate, Fabio Capello, non poteva mancare Regina Satariano, Presidente dell’associazione consultorio transgender di Torre del Lago e collaboratrice delle più importanti associazioni trans tra cui il MIT di Bologna, una vera attivista, infatti ho visitato il suo consultorio, una struttura a tre piani, con tutto l’occorrente per le ragazze che hanno bisogno di fare il nostro percorso compresi dottori, infermieri e specialisti. Purtroppo questo Napoli se lo sogna, ho notato che le associazioni campane invece di mettere a disposizione i servizi per chi ne ha bisogno, vogliono solo visibilità, fare interviste, andare in televisione, farsi aggiudicare i fondi per i progetti, ma, poi, per le trans e il mondo Lgbt non fanno nulla, così si vanno a prostituire e le condannano. Per ora mi fermo qui, non voglio fare polemiche. In questo decennale voglio ricordare e ringraziare anche Ciro Muoio, che nelle prime edizioni è stato un valido aiuto per me e per Luigi, in effetti noi siamo qui e, se lo desidera, lo accogliamo a braccia aperte. Vi aspetto in tantissimi, le sorprese e i colpi di scena saranno numerosi e imprevedibili. Naturalmente desidero ringraziare i miei fedeli sponsor, Il Piccole Magazine e Piccole Trasgressioni, che collaborano con me da 10 anni. Dimenticavo, novità delle novità, durante il concorso ci sarà anche l’elezione di Miss Trans di tutte le miss del mondo” – ha dichiarato Stefania Zambrano, anima della manifestazione. A chi consegnerò scettro, corona e fascia Beatrisse Saron, la Miss Trans Europa in carica?

Condividi su:

Seguici su Facebook