Fuggono con 2 quintali di rame rubato: 5 arresti dopo inseguimento in autostrada

In carcere i componenti di una banda specializzata

pubblicato il 19/03/2014 in Attualità da a cura della redazione
Condividi su:
a cura della redazione

È finito con l'arresto di 5 persone l'inseguimento all'alba di oggi delle pattuglie della Poliza Stradale di Lanciano, Vasto e Chieti nei confronti di due vetture sulla carreggiata nord dell'A14 in territorio di Rocca San Giovanni (Chieti). 
Gli agenti hanno bloccato un'autovettura Chrysler e un furgone arrestando gli occupanti: Valentin GolduraFlorin CorbuCostica IancuCostel Ene e Ion Stefan. Si tratta di cinque pluripregiudicati romeni di etnia rom residenti tra Pescara e Chieti (solo uno risulta senza fissa dimora).

Alle prime luci del giorno sono arrivati nella zona industriale sansalvese e - dopo aver divelto le recinzioni - hanno letteralmente devastato gli impianti fotovoltaici di due aziende, la Cte e la Gemmir. Hanno tranciato e asportato oltre 200 chili di cavi di rame oltre a derrate alimentari e prodotti per la pulizia. 
Per gli agenti della Polizia Stradale si tratta dei componenti di una organizzazione ramificata dedita ai furti in appartamento e a quelli di rame dagli impianti di vaste zone del Pescarese-Chietino. 

Gli attrezzi usati per lo scasso sono stati posti sotto sequestro e la refurtiva è stata recuperata. Cesoie, mazze ferrate e utensili vari erano stati tutti acquistati regolarmente nel pomeriggio di ieri in un centro commerciale specializzato di Rocca San Giovanni. 

CONTINUA A LEGGERE SU SANSALVO.NET

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password