Edifici commerciali: come garantire la sicurezza grazie all'illuminazione di emergenza

pubblicato il 14/06/2021 in Attualità
Condividi su:

L'illuminazione rappresenta un aspetto importantissimo per quanto riguarda la sicurezza nei luoghi di lavoro, negli edifici commerciali ed in altri ambienti. Ci sono delle leggi molto rigide in materia: in determinate situazioni, la presenza di dispositivi in grado di illuminare in modo adeguato le uscite di emergenza è obbligatoria e deve rispettare dei precisi requisiti, sia in termini di luminosità che in termini di autonomia.

La funzione principale delle lampade che compongono l'illuminazione di emergenza è quella di illuminare gli ambienti e di indicare in modo chiaro la posizione delle uscite di sicurezza. In questo modo le uscite possono essere individuate e raggiunte facilmente anche nelle situazioni più critiche. Le lampade di emergenza vengono installate nei luoghi di lavoro, negli edifici commerciali, nei condomini, nelle strutture alberghiere, nei locali di pubblico spettacolo e nelle scuole.

Le tipologie di lampade di emergenza

Per quanto riguarda le luci di emergenza,le soluzioni disponibili sul mercato al giorno d'oggi sono davvero tante. Su Rs Components Italia, leader nella vendita di accessori e attrezzature di qualità è possibile trovare numerosi modelli,pensati per soddisfare qualsiasi tipo di esigenza.

I dispositivi di illuminazione di emergenza, infatti, possono essere suddivisi in base alla tipologia di appartenenza. Le lampade forse più conosciute sono quelle a LED che segnalano le uscite, ma esistono anche: l'illuminazione a pannello, l'illuminazione ad incasso, l'illuminazione a parete, l'illuminazione auto-test ed i doppi faretti. Per scegliere la lampada più adatta è necessario tenere in considerazione alcuni aspetti.

Come scegliere la giusta illuminazione di emergenza

In base all'ambiente in cui vengono installate ed alla funzione specifica che devono svolgere, le lampade di emergenza devono possedere determinate caratteristiche. Sul sito di RS Components, i filtri di ricerca permettono di selezionare gli articoli proprio in base alle qualità richieste. Si può impostare il tipo di luce e di lampada desiderato, le dimensioni, la luminosità, il wattaggio, la durata, la tensione nominale ed il valore di efficienza energetica.

Ogni lampada ed ogni dispositivo presente all'interno del catalogo online di questa ditta leader nella fornitura e nel supporto dei settori commerciale ed industriale ha la sua scheda dettagliata. Qui è possibile trovare le specifiche dell'articolo, la sua documentazione tecnica ed altre informazioni come il prezzo ed i tempi di consegna. Oltre quelli griffati RS Pro, sono disponibili prodotti delle migliori marche, tra cui Legrand, Emergi-Lite e Knightsbride.

Sicurezza negli edifici commerciali: le caratteristiche delle luci di emergenza

Vista la sua particolare funzione, l'illuminazione di emergenza viene progettata in modo tale da garantire un'adeguata illuminazione in casi di emergenza, anche se l'alimentazione principale dell'edificio va in tilt. Per questo, anche se possono essere collegate al normale impianto elettrico dell'immobile o del locale, devono avere una fonte di alimentazione isolata. Inoltre, le lampade di sicurezza devono essere in grado di accendersi automaticamente al momento del bisogno.

Una delle caratteristiche principali delle lampade che compongono l'illuminazione di emergenza consiste nella loro capacità di rimanere accese durante i momenti di emergenza, come potrebbe essere un incendio o un black out. L'illuminazione continua consente di individuare le uscite di sicurezza e a percorrere senza eccessivi problemi i vialetti o i corridoi bui, evitando così che si scateni il panico.

Per svolgere al meglio la loro funzione funzione, la legge prevede che le lampade di emergenza presentino determinati requisiti in termini di intensità luminosa, tempistiche di intervento, posizionamento ed autonomia. All'interno dell'illuminazione di emergenza, la norma individua l'illuminazione di riserva, che è quella che permette di proseguire la normale attività, e l'illuminazione di sicurezza, che invece ha il compito di illuminare le aree ad alto rischio, indicare le vie di esodo ed evitare il panico.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password