Parma: 15enne picchiato a sangue da coetanei

300 euro per chi fornisce informazioni sugli aggressori

pubblicato il 17/02/2014 in Attualità da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

E' stato messo in palio un premio di 300 euro per coloro che sapranno dare informazioni sull'ultimo episodio di bullismo segnalato a Parma. La vittima è un ragazzo di 15 anni, picchiato a sangue da cinque suoi coetanei e costretto al ricovero in ospedale, con una prognosi di trenta giorni. Il giovane è stato bloccato ad una fermata dell'autobus e colpito a calci e pugni, senza soluzione di continuità per molti minuti. La causa: avere salutato la ragazza di uno dei cinque componenti del 'branco', che ha deciso di farsi giustizia chiamando a raccolta i propri amici. L'aggressione risale a sabato pomeriggio, attorno alle 16, quando il ragazzo si è recato all'appuntamento, senza minimamente immaginare l'aggressione. Al fianco della famiglia del ragazzo si è schierato il Movimento Nuovi Consumatori, che ha offerto un compenso di 300 euro a coloro che saranno in grado di fornire informazioni utili alla famiglia per risalire all'identità dei teppisti. Intanto, è scattata la denuncia d'ufficio e la polizia avrebbe già raccolto diverse testimonianze.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password