Uccide i genitori e poi si costituisce

L'omicida era già in cura presso un centro psico-sociale

pubblicato il 15/02/2014 in Attualità da Angela Menna
Condividi su:
Angela Menna

È successo ieri notte a Veduggio con Colzano (Monza e Brianza), dove un 44enne, colto da un raptus, ha ucciso entrambi i genitori. L'uomo ha subito chiamato i carabinieri, che lo hanno trovato con i corpi del padre e della madre, mentre farfugliava frasi sconnesse: «non mi sopporta più nessuno». L'omicida, già in cura presso un centro psico-sociale della zona, avrebbe imbracciato un pesante portavasi in vetro, colpendo prima un congiunto e poi l’altro. L’uomo, dopo essere stato sentito in caserma, verrà trasferito in un reparto di psichiatria, in stato di arresto, e piantonato. Intanto, gli inquirenti stanno tentando di ricostruire i motivi alla base del gesto e la dinamica del duplice omicidio.

PARTECIPA AL GIORNALE

Sei già registrato?

Accedi con login e password